Wind e Tre si fondono: Nasce Wind Tre SPA. Ecco le novità

Il 31 dicembre 2016 ha visto la fusione di due colossi della telefonia mobile italiana;  Wind e Tre. A partire dalla fine dell’anno scorso, le due compagnie sono diventate un unico soggetto commerciale unico, rappresentando operatore nazionale al primo posto circa il numero di clienti. Ad aderire ad esso, infatti, ci sono oltre 31 milioni di persone per la linea mobile e 2,7 milioni titolari di linea di telefonia fissa, conosciuta come Infostrada.

Tale accordo di unione è stato già messo a punto e formalizzato a partire dal mese di agosto dell’anno 2015. Proprio nei giorni scorsi, invece, l’amministratore delegato della nuova compagnia ha comunicato l’entrata in vigore del patto.

Gli investimenti

La nuova compagnia vuole rappresentare un soggetto leader nell’ambito relazionale e comunicativo con la clientela, basando il rapporto sulla qualità delle infrastrutture, sulla trasparenza delle promozioni, oltre che sul coinvolgimento del personale e degli operatori.

Gli investimenti sulla compagnia neonata sono pari a 7 miliardi di euro in varie infrastrutture digitali e per la crescita e la diffusione delle reti di fibra di nuova generazione. Questo è stato reso possibile grazie all’accordo con Enel Open Fiber per la creazione della rete in banda ultra larga in Italia.

Quali saranno le novità per i clienti?

La nuova società ha affermato che tale unione non comporterà modifiche in un’ottica commerciale per coloro che sono già clienti. Nella prima fase i due marchi resteranno ancora separati tra di loro, sia da un punto di vista di marchio che di negozi e centri di assistenza al cliente, tutto ciò per circa due anni. Durante questi mesi vi saranno alcuni vantaggi per i clienti, i quali potranno usare il roaming dato di entrambe le compagnie ora fuse.

Leggi Anche