Pochi clienti: dal 1° Luglio Addio allo Scooter Sharing Enjoy

Scooter sharing Enjoy addio.

Dal 1° luglio 2017, la società di noleggio Enjoy chiuderà il servizio scooter sharing nelle città di Milano, Roma e Catania.

Una decisione sofferta, ma inevitabile visti i pochi clienti che usufruivano dello scooter sharing Enjoy.

Scooter sharing Enjoy: perchè è stato abolito

L’addio al servizio da parte di Enjoy è da imputarsi alle poche persone che si servivano dello scooter sharing Enjoy.

Addirittura, i clienti che noleggiavano gli scooter erano dieci volte meno rispetto a coloro che prendevano a noleggio un’auto Enjoy, con una media di un cliente giornaliero per mezzora.

Tuttavia – assicurano da Enjoy – il servizio non è stato abolito solo per un problema di costi.

Partito nel 2015 a Milano con 150 scooter Enjoy e continuato nel 2016 a Catania con 30 veicoli per poi proseguire a Roma, il progetto non è mai decollato definitivamente.

Soprattutto nella Capitale, Enjoy si aspettava un’adesione più massiccia da parte degli utenti, che invece non c’è stata.

«Abbiamo condiviso un servizio innovativo e sperimentale, ma purtroppo non ha funzionato», commentano da Enjoy.

Nuove 500 Enjoy per il car sharing

Ma che fine faranno ora tutti questi veicoli a tre ruote?

No, non verranno affatto rottamati, ma torneranno alla Leasys che li rivenderà sul mercato attraverso i suoi canali.

Enjoy ha comunque deciso di rilanciare sulle auto e ha pronte nuove Fiat 500 da mettere in strada per il car sharing Enjoy.

Il vero sogno della società è però quello di espandersi oltre confine e sono già in studio progetti per lo sbarco di Enjoy in Germania, Austria, Svizzera e Francia.

Leggi Anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *