Scadenza Dichiarazione Iva 2017, Quando si Presenta

E’ ormai vicinissima la scadenza per la presentazione della dichiarazione Iva relativa all’anno 2016.

Come molti già sapranno, da quest’anno la dichiarazione Iva 2017 non può più essere presentata in forma unificata insieme alla dichiarazione dei redditi.

Sulla base di quanto disposto dal Dpr n. 633/1972, sono obbligati alla presentazione della dichiarazione Iva tutti i soggetti titolari di partita Iva che esercitano attività d’impresa, attività artistiche o attività professionali.

Sono obbligati alla presentazione anche soggetti che hanno cessato l’attività e curatori fallimentari o commissari liquidatori per fallimenti con inizio nel 2016 e per quelli successivi alla chiusura del periodo d’imposta 2016.

Vediamo ora quali sono le scadenze e cosa si deve fare per presentare la dichiarazione Iva 2017.

Scadenza Dichiarazione Iva 2017: i termini

La presentazione della dichiarazione Iva deve essere effettuata – esclusivamente per via telematica – nel periodo compreso tra il 1° febbraio e il 28 febbraio 2017.

Quindi, la data ultima per la presentazione è martedì 28 febbraio 2017.

La dichiarazione Iva 2017 può essere trasmessa all’Agenzia delle Entrate:

  • direttamente;
  • tramite un intermediario abilitato ai sensi dell’art. 3, comma 2, del D.P.R. 22 luglio 1998, n. 322 e successive modificazioni;
  • tramite altri soggetti incaricati (per le Amministrazioni);
  • tramite società appartenenti al gruppo.

Dichiarazione Iva 2017: quali sono le novità

Rispetto al passato, il modello Iva 2017 contiene alcune novità da tenere a mente.

Anzitutto, sono stati inseriti nuovi righi per recepire le norme emanate nel 2016 che hanno interessato alcuni dati da indicare nella dichiarazione.

Si tratta, ad esempio, dei nuovi termini per la presentazione delle dichiarazioni integrative di precedenti dichiarazioni, dell’estensione del reverse charge al settore informatico e della modifica di alcune disposizioni in materia di liquidazione IVA di gruppo.

Il nuovo quadro VN si utilizza nel caso di presentazione della dichiarazione integrativa e del quadro VG, che sostituisce il modello IVA/26 in caso di esercizio dell’opzione per la liquidazione IVA di gruppo.

Leggi Anche