Saldi Torino 2017: inizio col botto in Piemonte

Code all’ingresso dei negozi ed un buon afflusso di clienti: partiti bene i saldi a Torino. Oggi, 5 gennaio 2017, è iniziata la stagione degli sconti invernali ed in tanti tra negozianti ed amanti dello shopping non attendevano altro.

L’Ascom prevede una spesa pro capite di 250 euro e l’ottimismo nei consumatori, tornato a buoni livelli, potrebbe spingere il commercio cittadino.

Stamani in molti hanno atteso in fila a Piazza San Carlo per entrare nella storica Boutique Olympic, nonostante il freddo delle prime ore del giorno.

Saldi a Torino: i commercianti in centro sperano

L’ottimismo rilevato nella fiducia nei consumatori caratterizza anche i commercianti anche se, secondo le statistiche, continua a proporsi la fotografia di una città divisa in due. Se Torino città, infatti, sembra godere di una buona salute, minore fiducia si intravede nei commercianti di periferia.

Il tema, ormai abituale per i torinesi, si propone dunque anche nei saldi invernali con la città sostanzialmente spaccata in due con le sue due aree opposte che attraversano momenti diversi.

Saldi 2017 in Piemonte: inizio incoraggiante

Mentre l’Italia Meridionale ha visto partire male i saldi a causa del maltempo, al Nord il meteo è stato più generoso e ciò ha aiutato indubbiamente l’avvio della corsa allo shopping.

I commercianti attendono questo momento da tempo soprattutto alla luce dei cambiamenti degli ultimi anni che vedono sempre meno consumatori acquistare presso i centri cittadini a vantaggio di centri commerciali e grandi store online come Amazon, Zalando e eBay.

Si attendono gli sviluppi delle prossime settimane per capire se riusciranno i saldi a far iniziare alla grande i consumi in questo 2017 sia a Torino che in tutta la regione Piemonte.

Leggi Anche