Offerte Mutuo Maggio 2017: Quale Scegliere

Arrivati a metà maggio 2017 è tempo di confrontare le migliori offerte mutuo online e in filiale.

Per chi cerca un mutuo prima casa, il comparto mutui continua a mostrare la sua convenienza, aiutando il mercato ad avvicinare i volumi di vendita al periodo pre-crisi.

Le maggiori opportunità sono date da un tasso medio sui finanziamenti che secondo l’ultimo rapporto Abi si è attestato sul 2,13%.

La percentuale si mantiene su valori simili registrati a febbraio ed è molto vicina al minimo storico rilevato a dicembre 2016 (2,02%).

Offerte mutuo prima casa: dove investire

Vediamo qual è la migliore offerta mutuo prima casa tra quelle proposte dal portale MutuiOnline.

Ipotizzando un mutuo di 135mila euro a 25 anni e un valore dell’immobile di 180mila euro, risulta quale prodotto più vantaggioso il mutuo a tasso fisso Intesa Sanpaolo.

La rata è di 582,11 euro al tasso del 2,15% (Taeg al 2,33%) e le spese di istruttoria e perizia sono rispettivamente di 700 e 320 euro.

Il miglior mutuo online è Mutuo Fisso WeBank.

Grazie a un Tan del 2,17% (Taeg al 2,21%), WeBank propone una quota mensile di 583,38 euro.

I costi di istruttoria e perizia sono pari a zero, così come l’assicurazione incendio e rischi sulla casa (obbligatoria).

Il miglior mutuo a tasso variabile è quello di Deutsche Bank, che propone una rata di 506,34 euro.

Il tasso applicato è dello 0,96% (Taeg 1,05%), con le spese di istruttoria che ammontano a 700 euro e quelle di perizia a 390 euro.

Offerte mutuo seconda casa: quale scegliere

Passiamo alle offerte mutuo seconda casa e ipotizziamo un importo di 110mila euro da restituire in 20 anni e un valore dell’immobile pari a 160mila euro.

Ottimo il mutuo a tasso fisso Widiba, il primo mutuo italiano totalmente digitale.

In questo caso il cliente deve versare 556,16 euro al mese al Tan dell’1,99% (Taeg 2,04%).

Gratuite le spese di istruttoria e perizia, mentre non è prevista alcuna spesa di gestione pratica e incasso rata.

Mutuo BancadinAmica è invece il più economico per il mutuo a tasso variabile, permettendo al cliente di pagare 504,46 euro mensili.

Il tasso è dello 0,97% (Taeg 1,27%) e si corrispondono spese di istruttoria per 600 euro e di perizia per 275 euro.

Leggi Anche