Offerte di Lavoro: Ecco le 10 Figure più Richieste

Cerco lavoro ma non lo trovo. Quante volte l’avremo detto, magari sbirciando fra le centinaia di annunci e offerte di lavoro.

Oggi però, a cambiare il mondo del lavoro – e non solo – ci ha pensato il digitale.

Il motivo? Tra le figure lavorative più richieste, i primi posti sono occupati dai cosiddetti professionisti del digitale.

Esiste anche una classica delle dieci figure più richieste, stilata da Hays. Vediamo quali sono.

Offerte di lavoro: aumenta la domanda di talenti digitali

Secondo Hays, leader nel recruiting specializzato, nei prossimi mesi ci sarà un incremento della richiesta di professionisti capaci di analizzare e gestire i big data.

«In Italia – spiega Hays Italia – sempre più aziende investono in tecnologie avanzate e personale qualificato per sfruttare al massimo i big data».

Secondo Hays Italia, già nel 2017 la domanda di talenti digitali aumenterà notevolmente, crescendo esponenzialmente entro il 2020.

Annunci di lavoro: le 10 figure più richieste

Veniamo ora alle dieci figure più richieste e su cui si concentreranno le attenzioni dei recruiter nel 2017.

In testa troviamo il data scientist, che in America è già considerato il lavoro numero uno.

Trattasi di un professionista con un background in discipline quali Statistica, Matematica, Fisica o Economia e conoscenze di Data Mining e Machine Learning.

Un’altra figura richiesta è il data architect, capace di dare vita a soluzioni di successo per affrontare al meglio lo scenario dei big data.

Abbiamo poi l’insight analyst, che utilizza strumenti di analisi statistica per ricavare informazioni a supporto delle strategie di acquisizione e fidelizzazione dei clienti.

Il big data engineer possiede invece le competenze per raccogliere, archiviare e lavorare i dati di un’azienda per facilitarne l’analisi.

Anche lo sviluppatore software ha buone possibilità sul mercato del lavoro.

Egli non nasce come professione digital, ma il boom dei big data ha portato a un aumento delle aziende che realizzano applicazioni web-based.

L’esperto in visualizzazione è invece uno sviluppatore con competenze nell’utilizzo di piattaforme di analisi dati (Tableau, Qlikview/QlikSense, SiSense e Looker).

Lo sviluppatore Business Intelligence costruisce strutture di dati complesse partendo dal data storage e arrivando a produrre report e dashboard.

Scorrendo la classifica troviamo il data engineer, esperto nella gestione di dati e processi ETL (Estrazione, Trasformazione e Caricamento).

Al nono posto ci sono i campaign analysts.

Essi sfruttano le competenze nell’utilizzo di Excel e di strumenti per l’analisi di dati per fornire una fotografia dettagliata dei consumatori.

Infine abbiamo il chief data officer, esperto in data infrastructure, data governance, data security, business intelligence, analisi degli insight e analisi avanzata.

Leggi Anche