Mutuo giovani Unicredit e Intesa Sanpaolo: consigli

I giovani che hanno intenzione di accendere un mutuo possono trovare difficoltà dovute alle garanzie reddituali da presentare. Per questo motivo i principali istituti di credito mettono in pratica politiche ad hoc per venire incontro alle giovani coppie che intendono accendere un mutuo per l’acquisto della prima casa. Oggi vediamo due tipologie di mutuo giovani, proposte rispettivamente da Unicredit e da Intesa Sanpaolo.

Mutuo giovani: la proposta Unicredit

Unicredit propone Mutuo Valore Italia Giovani per i giovani che intendono acquistare la prima casa. Vediamo di seguito le principali caratteristiche:

  • Età: massimo 40 anni.
  • Servizi offerti: Taglia Rata (riduce fino al 100% la quota capitale delle rate per un massimo di 12 mesi). Riduci Rata (riduce l’importo della rata modificando la durata del mutuo con allungamento del piano fino a un massimo di 48 mesi). Sposta Rata (posticipa fino a un massimo di 3 rate allungando il piano fino a un massimo di 3 mesi). Bonus Interessi (azzera la quota interessi sulle ultime rate). Check up annuale (solo con tasso variabile, monitora il costo del mutuo).
  • Importo: minimo 30mila euro, mentre l’importo massimo può arrivare fino all’80% del valore dell’immobile. In presenza del Fondo di Garanzia per i mutui prima casa, l’importo minimo è 30mila euro, mentre l’importo massimo è superiore all’80% e arriva al 100% del valore dell’immobile (fino a un massimo di 250mila euro).
  • Tassi: fisso, variabile, misto.
  • Durata: da 5 a 30 anni per tasso variabile e tasso misto. Da 5 a 20 anni per tasso fisso. Possibile allungamento di 5 anni (massimo 60 rate mensili).

Mutuo giovani: la proposta Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo propone Mutuo Giovani per i giovani che intendono acquistare la prima casa. Vediamo di seguito le principali caratteristiche:

  • Età: inferiore ai 35 anni.
  • Servizi offerti: Piano Base Light (solo con tasso fisso, da 1 a 10 anni rate di soli interessi). Sospensione Rate (sospende il pagamento della rata per 3 volte). Avviso di scadenza e/o quietanza di pagamento: esente. Attivazione sospensione rate: gratuita. Attivazione flessibilità durata: gratuita.
  • Importo: minimo 30mila euro, non c’è nessun limite di importo massimo (in caso di lavoratori atipici l’importo massimo è 300mila euro).
  • Tassi: fisso, variabile.
  • Durata: da 6 a 40 anni.

Leggi Anche