Dove Investire Oggi: Perchè la Nuda Proprietà?

Cresce l’interesse degli investitori italiani per la nuda proprietà.

Lo certifica un’analisi dell’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, che ha preso in esame le compravendite di nuda proprietà effettuate nel 2016 dalle agenzie affiliate.

Ricordiamo che per nuda proprietà si intende il valore dell’immobile decurtato dell’usufrutto.

In pratica, chi vende la nuda proprietà vende sì il proprio immobile, ma tiene per sé il diritto di abitarlo o affittarlo per tutta la vita.

Nuda proprietà: si compra per investimenti

Dallo studio emerge che il il 79% degli acquisti di questo tipo è finalizzato all’investimento a lungo termine e il 21% riguarda l’abitazione principale.

Chi acquista ha un’età compresa tra i 35 e i 54 anni nel 64,2% dei casi, mentre i proprietari hanno un’età superiore ai 64 anni nel 77,5% dei casi.

L’acquisto della nuda proprietà per investimenti è aumentato rispetto al 2015, quando la percentuale si attestava al 77,2%.

Il confronto con il 2014 registra invece un aumento di ben 8,1 punti percentuali. Due anni fa la componente di acquisti per investimento si attestava infatti al 70,9%.

Perchè si vende la nuda proprietà

Perché i proprietari decidono di vendere con la formula della nuda proprietà?

La maggior parte dei venditori (85,2%) lo fa per reperire liquidità e quindi per mantenere un certo tenore di vita.

Oppure si vende per far fronte ad esigenze legate all’avanzare dell’età e a volte per sostenere i figli nell’acquisto della casa.

Nel 12,3% dei casi chi vende cerca di migliorare la propria qualità abitativa.

Vediamo ora le tipologie di abitazioni maggiormente scambiate con la formula della nuda proprietà.

Dall’analisi di Tecnocasa emergono al primo posto i trilocali e i quattrolocali, scelti dal 30,7% degli acquirenti.

La maggiore concentrazione di compravendite di nuda proprietà si ha nel Lazio e a seguire nelle regioni Campania, Lombardia e Piemonte.

Leggi Anche