Concorso Banca d’Italia: 30 Posti per Vice Assistenti

E’ di nuovo tempo di bandi e concorsi pubblici e allora ecco la nuova opportunità fornita dal concorso Banca d’Italia.

Banca d’Italia ha indetto un concorso pubblico per soddisfare i fabbisogni di personale che si registreranno a partire dalla metà del 2018.

Il bando Banca d’Italia prevede l’assunzione di 30 vice assistenti-profilo amministrativo.

Di seguito vediamo le scadenze del concorso e i requisiti richiesti.

Requisiti concorso Banca d’Italia

I requisiti di partecipazione al concorso Banca d’Italia sono i seguenti:

  • cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado, di durata quinquennale. 
E’ altresì consentita la partecipazione ai possessori di titoli di studio conseguiti all’estero o di titoli esteri conseguiti in Italia riconosciuti equivalenti, secondo la vigente normativa, al titolo sopraindicato ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi;
  • età non inferiore ai 18 anni;
  • adeguata conoscenza della lingua italiana;

La domanda di ammissione deve essere presentata entro il termine perentorio delle ore 16:00 del 29 maggio 2017.

La richiesta va presentata esclusivamente tramite l’applicazione disponibile sul sito della Banca d’Italia.

Per presentare la domanda di partecipazione al concorso è necessario registrarsi.

Pertanto, si suggerisce vivamente di evitare un’eccessiva concentrazione nell’accesso all’applicazione in prossimità della scadenza del bando.

Non sono ammesse altre forme di produzione o di invio della domanda di partecipazione al concorso.

Bando Banca d’Italia: il processo di selezione

La selezione prevede:

  • selezione per titoli al fine di individuare i 3.000 candidati che potranno accedere alla prova scritta;
  • test scritto che si svolgerà a Roma al fine di ammettere 300 candidati alla prova orale;
  • prova orale che consiste in un colloquio sulle materie indicate nel programma, inclusa una conversazione in lingua inglese;

Il personale inquadrato nel grado di vice assistente-profilo amministrativo svolge in via prevalente mansioni esecutive quali:

  • classificazione, archiviazione e protocollo di documenti;
  • conteggio, confezionamento e sistemazione dei valori;
  • supporto all’attività delle unità anche attraverso strumenti di office automation;
  • attività di sportello bancario presso le unità di cassa della Banca;

Leggi Anche