Assunzioni Amazon Milano: 700 Posti a Porta Nuova

Amazon assume personale a Milano in vista dello spostamento della propria sede nel distretto finanziario di Porta Nuova.

Il colosso americano dell’e-commerce ha deciso di puntare forte sul nostro Paese ed entro la fine del 2017 traslocherà dall’attuale sede storica, che si trova accanto alla Stazione Centrale, per andare in via Monte Grappa 3.

Per questo motivo sono in arrivo nuove offerte di lavoro. Amazon ha infatti deciso che il nuovo quartier generale necessiterà di un ampliamento anche dal punto di vista dell’organico.

Assunzioni Amazon Milano: la nuova sede

Nella nuova sede Amazon di Milano Porta Nuova lavoreranno 400 impiegati già assunti in precedenza dall’azienda, ma ci sarà spazio per 1100 dipendenti totali.

A questo proposito sono già in programma 700 nuove assunzioni.

La nuova sede milanese si dislocherà su un’area di 17500 metri quadrati e sarà completata dopo il restauro del centro direzionale della Marie Tecnimont.

Il complesso Amazon sarà costituito da due strutture simmetriche collegate da un blocco centrale.

La facciata sarà completamente in vetro, la piazza interna verrà coperta da una volta e le terrazze saranno poste ai piani superiori di entrambi gli edifici.

«L’e-commerce continua a crescere a ritmo sostenuto – così François Nuyts, country manager Amazon di Italia e Spagna – e per garantire un servizio di qualità stiamo effettuando investimenti importanti e continuando a creare nuovi posti di lavoro».

Parole confermate dai fatti, se è vero che dal 2010 il colosso a stelle e strisce ha investito in Italia più di 450 milioni e creato oltre 2mila posti di lavoro.

Amazon Roma: inaugurazione in autunno

Numeri che sono destinati ad aumentare, soprattutto in vista dell’apertura di un nuovo polo a due passi da Roma.

A Passo Corese, in provincia di Rieti, entro il prossimo autunno sorgerà un nuovo centro di distribuzione di 60mila metri quadrati.

Per l’occasione saranno 1200 i nuovi lavoratori, con le assunzioni che saranno completate entro tre anni.

Leggi Anche